Policarbonato

Ciao a tutti,

oggi vorrei vedere nello specifico il policarbonato (PC). Si tratta di un materiale trasparente utilizzato per realizzare ripari di svariate forme su macchinari ma anche delle coperture di capannoni ecc.

Viene ottenuto per estrusione e viene detto grezzo per via delle superfici non lucide. Non è lucidabile in quanto nei bordi delle lastre, è presente una gomma che tende a bruciare quando l’utensile che deve lavorare il materiale fa si che questo si scaldi.

Policarbonato

Può essere piegato a freddo, resiste agli urti ed è antisfondamento. Ha un basso assorbimento di umidità ed è un buon isolante elettrico, tant’è che viene usato per parti di relè, perni, corpi bobina ecc.

E’ un materiale piuttosto stabile sia alle basse che alle alte temperature; infatti il campo di utilizzo varia dai -40°C ai + 120 °C senza che il policarbonato subisca variazioni dimensionali.

Tuttavia presenta dei difetti: assorbe oli e grassi, quindi non è adatto per protezioni di macchine utensili in quanto si opacizza. In questi casi meglio passare al policarbonato protetto che vedremo più avanti.

Tra i difetti, bisogna segnalare che il policarbonato, sotto al sole tende ad ingiallire, pertanto in questi casi meglio utilizzare la tipologia anti U.V.

Caratteristiche Tecniche Policarbonato Grezzo

Barra PC grezzo
Lunghezza: 1.000 – 3.000 mm
Diametro: da 6mm a 200mm
Lastra PC grezzo
Formato: 620×1.000mm
Spessore: da 15mm a 40mm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *