Tolleranze

Un aspetto molto importante e poco considerato, è quello delle tolleranze dimensionali dei materiali plastici.

In fase di progettazione è facile incappare nell’errore di prevedere tolleranze dimensionali dei componenti in plastica uguali o simili a quelle che si prevede per pezzi in acciaio o comunque in materiali ferrosi.

Bisogna considerare che per la diversa natura tra materiali plastici e ferrosi, i primi sono assai più “Morbidi” e risentono molto delle variazioni di temperatura ed umidità dell’ambiente in cui vengono applicati rispetto invece a quelli ferrosi.

Ci sono materiali che variano la loro forma dimensionale anche di alcuni decimi di millimetro! Perciò è bene rivolgersi a chi opera quotidianamente nel settore delle materie plastiche prima di scegliere in via definitiva il materiale da utilizzare, che potrebbe rivelarsi non idoneo all’applicazione.

Registrati compilando il breve form del sito, sarò lieto di inviarti in omaggio la tabella con le tolleranze per la maggior parte dei tecnopolimeri e superpolimeri

4 pensieri riguardo “Tolleranze”

  1. Salve,

    sono interessato all’argomento per quanto riguarda la lavorazione e quindi le tolleranze da impostare su un componente per applicazioni automotive in PBT caricato vetro (fibra o sfere).

    Avete nel database questo tipo di materiale?

    Grazie mille

    1. Buongiorno Gianluca e grazie per averci contattato.
      Il PBT è un materiale trasparente utilizzato specialmente come collante per creare ad esempio i vetri stratificati; infatti tra uno strato e l’altro dei vetri viene inserito il PBT che è un ottimo legante.
      Di solito si crea una camera sotto vuoto ad alta temperatura e poi si legano gli strati di vetro col PBT.
      Tuttavia nel nostro database non abbiamo questo tipo di materiale poichè non lo gestiamo.
      Spero di poterti essere utile per altre informazioni!
      Intanto ti auguro buona giornata e resto a disposizione se hai qualsiasi altra necessità!
      Ciao
      Stefano De Grazia

    2. Scusa Gianluca, ho dimenticato di chiederti che cosa dovresti realizzare col PBT.
      Se vuoi dammi qualche informazione in più così vediamo di trovare una soluzione al tuo problema.
      Ciao!
      Stefano De Grazia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *